Portale del Circolo del PD di San Marco in Lamis

Benvenuto visitatore. Ti ricordiamo che ci siamo spostati sul portale: www.pdsanmarco.it

venerdì 20 gennaio 2012

"SENZA UNA DONNA", PUNITA L'ARROGANZA

Cittadini,
il TAR PUGLIA, a seguito del ricorso presentato dalla Commissione Pari Opportunità della Puglia e da altre associazioni pugliesi, ha bocciato la Giunta comunale di San Marco per l’assenza di donne. Nella stessa sentenza il TAR ha condannato il Comune al pagamento di 3.000 euro per spese legali.

Si conclude nel peggiore dei modi una vicenda che poteva essere risolta con buon senso e senza danni per il Comune, quando si è saputo del ricorso, andando incontro alle richieste dei ricorrenti. Invece, il Sindaco e la maggioranza hanno preferito tenere un atteggiamento arrogante, accusando il PD di aver intrapreso il ricorso e sfidandolo, testualmente, a “cacciare i soldi” per iscrivere la causa.

Ora, per la pervicacia di qualcuno, il Comune spenderà dei soldi inutilmente per una causa che si poteva evitare e di cui la maggioranza già conosceva l’esito scontato.
Ancora una volta, i fatti dimostrano che l’arroganza e l’autocrazia non pagano in termini di risultati, mentre l’intera città ne paga le conseguenze negative.

S. Marco in Lamis, 19.01.2012


Il Circolo P.D.
San Marco in Lamis

domenica 8 gennaio 2012

Grammatica, politica e altre catastrofi ai tempi dello SPREAD !

Cittadini,

il manifesto di risposta (?) dell’UDC sulle considerazioni sul Natale e sul massacro dei Servizi Sociali è a metà tra la lettera di Totò e Peppino e un elaborato da 1 meno meno di uno studentello colpito da “asinite cronica”.
Ma questo è il meno ai tempi delle scempiaggini e della sciatteria napoleoniche.
Quel che conta per noi ( e per quanto abbiamo potuto capire) l’operazione di smantellamento dei Servizi Sociali, e non solo di quelli, presenta soltanto risvolti di vendetta politica. Non si capirebbe altrimenti quel rivolgersi a noi come coloro che sarebbero colpiti dalla scellerata operazione: a essere danneggiata ancora una volta sarà invece la nostra città. E nel merito non vi è alcuna risposta.


Esilaranti sono poi le affermazioni su Depuratore, Campo Sportivo e Asilo Nido: domande che offendono chi le fa!
Per la sentenza del TAR e per i 900.000 euro non possiamo fare altro che rimandare lo scrivente a leggersi gli atti (impresa titanica per lui !!) e ricordare all’on. Sindaco che le sentenze quanto sono ingiuste e dannose si ha il dovere di impugnarle.
Stia certo che su questo, come su molto altro, vigileremo con molta attenzione.

In merito alla lingua e al dente ( che fantasia!!), quel dente, sì, ci fa male e si chiama S. Marco!

San Marcoin Lamis, 7 gennaio 2011

Il Circolo P.D.
“Donatello Compagnone”

giovedì 8 dicembre 2011

Il circolo PD esprime solidarietà ai commercianti sammarchesi

COMUNICATO STAMPA SUL MERCATO "NATALE IN ITALIA"

Il circolo del Partito Democratico di S. Marco in Lamis esprime piena solidarietà alle Associazioni dei commercianti e a tutti gli esercenti sammarchesi per l’infausta decisione dell’Amministrazione Cera di promuovere una settimana di mercato (di prodotti tipici???) in Villa comunale a danno e nocumento dei commercianti locali.

Le tante attività commerciali vivono già una situazione davvero difficile, dovuta alla pesante crisi economica, all’aumento dell’IVA e alle ultime manovre economiche, molte di esse infatti sono quasi sull’orlo della chiusura, non comprendiamo perciò una decisione così inopportuna e intempestiva, che favorisce di fatto la fuoriuscita dal nostro comune di soldi dei nostri cittadini che potevano, diversamente, restare in circolo nel nostro territorio, proprio nel periodo in cui poteva esserci una piccola boccata d’ossigeno per i commercianti di S. Marco.

Che il sindaco chieda scusa ai contribuenti sammarchesi ed eviti di produrre ulteriori danni alla nostra comunità.

San Marco in Lamis, 7/12/2011

Il Circolo PD “Donatello Compagnone”

venerdì 4 novembre 2011

PD. DECOLLA MANIFESTAZIONE 5 NOVEMBRE A ROMA GIA’ PRONTI 14 TRENI SPECIALI, DUE NAVI, 700 PULLMAN.

BERSANI: TUTTI IN PIAZZA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO PER LA RICOSTRUZIONE DEL PAESE.
PARLERANNO ANCHE HOLLANDE E GABRIEL. CONCERTI DI VECCHIONI E MARLENE KUNTZ.


La manifestazione nazionale indetta dal partito democratico per sabato 5 novembre in piazza San Giovanni a Roma si annuncia come un gradissimo appuntamento popolare. Già prenotati 14 treni, due navi, oltre 700 pullman. Il Pd sta predisponendo tutto perché la manifestazione sia una festa della democrazia, aperta a tutti, per lanciare le proposte dell’alternativa alla destra e per avviare la ricostruzione democratica, sociale ed economica del paese.

Sarà anche l’occasione per ridare a piazza San Giovanni il posto che merita nella storia dell’Italia repubblicana, come luogo simbolo delle grandi manifestazioni democratiche. Insieme al segretario Pier Luigi Bersani, sul palco saranno il candidato alle presidenziali francesi Francois Hollande e il presidente della Spd tedesca Sigmar Gabriel a testimoniare anche concretamente il comune cammino dei progressisti europei in vista delle elezioni che impegneranno diversi paesi e che potranno riportare l’Europa fuori dalle secche dove è stata condotta dai governi delle destre.

In piazza San Giovanni vi saranno, tra gli altri, i concerti di Roberto Vecchioni e dei Marlene Kuntz.

“Il nostro intento – dichiara Bersani - è di riunire tutti coloro che hanno a cuore il futuro del nostro paese per avviare insieme una ricostruzione democratica, sociale ed economica dell’Italia. Il nostro è un grande paese. Gli italiani sono un grande popolo. Abbiamo le risorse per riprendere il cammino che ci spetta, per riconquistare la dignità che meritiamo, per riprenderci il nostro futuro di donne e uomini, di persone libere, serie, capaci. Per realizzare questo obiettivo c’è bisogno di uno sforzo corale. Per questo chiediamo a tutti di venire in piazza con noi, alle diverse associazioni impegnate nella società, ai movimenti civili, a coloro che hanno a cuore il futuro degli italiani. L’appuntamento del 5 novembre in piazza San Giovanni, luogo simbolo della democrazia nelle storia repubblicana, sarà una festa di popolo, aperta alle donne e agli uomini che desiderano manifestare il proprio impegno. Le donne italiane, come sta accadendo anche in altre aree del mondo, a cominciare dalla sponda Sud del Mediterraneo, hanno mostrato chiaramente, con la propria mobilitazione, di essere uno dei pilastri fondamentali del cambiamento della società. A loro si rivolge il Pd e così pure a tutti gli uomini che hanno a cuore il futuro nazionale”.

sabato 3 settembre 2011

FESTA DEMOCRATICA - 47^ festa de l'Unità

Mercoledì 31 agosto parte l’immancabile “Festa Democratica 2011 – 47a Festa de l'Unità” di S. Marco in Lamis. Ampio, come sempre, il cartellone degli eventi: cinque giorni di politica, dibattiti, musica, fumetto, teatro, cinema e gastronomia. In apertura i democratici sammarchesi propongono proiezione del film commedia "Che bella giornata" con protagonista Checco Zalone, film italiano campione d’incassi.

Giovedì 1 settembre si parlerà dell’ attualissimo tema riguardante la manovra economica con la senatrice Colomba Mongiello; il titolo dell’incontro, a cui parteciperanno anche i dirigenti locali Loredana Leggieri e il preside Tonino Cera è infatti “Manovra economica: chi paga le inefficienze del Governo? ”. A seguito del dibattito l’esibizione della tribute band dei Pink Floyd: “Maiali volanti” provenienti da Ortanova.

Venerdì 2 settembre si discuterà dei costi della politica con l’On. Dario Ginefra, il segretario di circolo Paolo Soccio e il capogruppo PD in Consiglio comunale, l’ex sindaco Michelangelo Lombardi. Il tema proposto è: “Crisi economica e costi della politica: le proposte del PD ”. A seguito del dibattito lo spettacolo musicale dei “Fly”, storica band sammarchese.

Sabato 3 il dibattito verterà sui temi sociali e del lavoro con la presenza del sindacalista CGIL Franco Persiano e i democratici Lucia La Riccia ed Emanuele Leggieri. Per la gioia dei più piccoli seguirà lo spettacolo teatrale dei burattini, “animati” dai fratelli Ferraiolo.

Domenica 4 la festa si concluderà con un comizio del segretario Paolo Soccio e dell’On. Michele Galante durante il quale si toccheranno anche le tematiche locali. Lo spazio musicale sarà gestito dai sipontini “Nonteraggaepiù”, tribute band di Rino Gaetano. A conclusione della festa verranno estratti i biglietti vincenti della sottoscrizione a premi che vede in palio un favoloso motorino elettrico ecologico.

Durante i 5 giorni di festa verranno esposte anche le vignette politico-satiriche dell’artista foggiano Umberto Romaniello che sta portando la sua mostra dedicata ai 150 anni dell’Unità d’Italia in giro per la Capitanata.

«Sarà certamente un momento di intrattenimento e spensieratezza che andrà a chiudere la lunga estate sammarchese – dice il segretario del PD locale Paolo Soccio - perché ad una festa si partecipa con uno spirito improntato al divertimento, ma sarà anche un momento di forte iniziativa e proposta politica, visto il momento buio in cui stiamo vivendo, in Italia e a San Marco, volendo perciò dedicare quest’anno una maggiore attenzione alle tematiche nazionali più attuali, cercando così di far conoscere le proposte del PD riguardanti la crisi economica, la contromanovra e quelle a favore di una maggiore sobrietà della politica.»

martedì 2 agosto 2011

IL SINDACO CERA RADDOPPIA L'ADDIZIONALE SULL'ENERGIA ELETTRICA

AUMENTATA DEL 100% L'ADDIZIONALE COMUNALE SULL'ENERGIA ELETTRICA.



130.000 € TOLTI DALLE TASCHE DEI CITTADINI SAMMARCHESI



COPIA DELLA DELIBERA


MA NON AVEVANO PROMESSO NIENTE AUMENTO DELLE TASSE?

martedì 14 giugno 2011

IL NUOVO SINDACO RINGRAZIA PAGANDO CON I SOLDI DEI CITTADINI

Cittadini,

ecco uno dei primi atti del nuovo sindaco.

Senza pudore e senza ritegno vengono nominati, per 400 euro al mese, due voltagabbana della cosiddetta politica locale (un ex Rifondazione comunista e un ex di Forza Italia).

Niente concorsi, niente avvisi pubblici, niente giovani meritevoli, ma solo SERVI, giunti alla “corte dei miracoli” di Angelo Cera per le loro prestazioni elettorali.

Dopo la nomina degli assessori, scelti tra i candidati non eletti, anzi “trombati” come ci ha insegnato l’U.D.C. , e dopo l’ordine d’acquisto di nuove poltrone e tende da piazzare nella stanza del sindaco, la vera novità sono questi componenti dello STAFF ( 10.000 euro regalati dal sindaco e pagati dai cittadini).

Nei prossimi giorni assisteremo anche al miracolo della “moltiplicazione dei pani e dei pesci” da parte del nuovo sindaco. Infatti, al fine di prendere in giro i 10 consiglieri di maggioranza, ognuno di questi avrà una falsa delega, che sarà la duplicazione o la triplicazione di quelle già assegnate dal sindaco a se stesso, agli assessori e ai componenti dello staff.

Se il buongiorno si vede dal mattino, meglio di così non si poteva iniziare!

S. Marco in Lamis, 14-06-2011

Il Circolo “D. Compagnone”

del PD di San Marco in L.

martedì 17 maggio 2011

Nonostante la sconfitta di Lombardi il PD si afferma come primo partito di San Marco in Lamis

Michelangelo Lombardi, sindaco di San Marco in Lamis, per soli 170 voti non raggiunge il ballottaggio che gli avrebbe consentito di competere per la sua riconferma. Ciononostante il Partito Democratico di San Marco in Lamis si afferma come 1° partito della città con 1409 voti (l'UDC ne ha totalizzati 1292) e una percentuale del 16%

Il segretario di circolo Paolo Soccio, pur rammaricato per il risultato del sindaco e della coalizione, esprime la propria soddisfazione per il risultato del partito: «Ci eravamo posti come partito due obiettivi: uno, andare al ballottaggio e vincere le elezioni per dare continuità alla positiva azione amministrativa di Lombardi, due, diventare, visto che per la prima volta affrontavamo le amministrative, il primo partito di San Marco. Abbiamo colto uno dei due obiettivi, onestmente quello secondario, ma il dato ci dà comunque molta fiducia per il futuro, perché partiamo da una base solida per ricostruire un consenso e una rinnovata attenzione su di noi e provare costruire imperniata a noi una coalizione che possa prima fare una ferma opposizione e poi ricandidarsi a guidare la città».

Aggiunge il segretario: «Non possiamo che esprimere tutta la nostra gratitudine a Michelangelo per l'ottimo lavoro svolto in questi 5 anni e per avercela messa tutta, insieme a noi, in questa difficile campagna elettorale in cui si è dimostrato superiore di parecchie spanne ai suoi competitori. A lui va la nostra gratitudine, ai candidati che ci hanno messo la faccia e il cuore ottenendo rilevanti risultati e soprattutto ai 1409 sammarchesi che ci hanno dato fiducia. Grazie di cuore!»

Di seguito i risultati dei candidati della lista del PD.

1 SOCCIO PAOLO 142 10,76%
2 CENTOLA MICHELE 61 4,62%
3 CIAVARELLA GIUSEPPE 11 0,83%
4 D'ALESSANDRO MATTEO 43 3,26%
5 DEL MASTRO SAVERIO 94 7,12%
6 FULGARO GIUSEPPE detto PINUCCIO 86 6,52%
7 IANNO MICHELE 72 5,45%
8 LA PORTA MICHELE 117 8,87%
9 LA SALA ANTONIO 47 3,56%
10 LEGGIERI ANNA ASSUNTA 29 2,19%
11 LEGGIERI EMANUELE 134 10,15%
12 LEGGIERI LOREDANA 54 4,09%
13 RUGGIERI MICHELE detto LILLINO 205 15,54%
14 PETTOLINO MARIA LEA 110 8,33%
15 STODUTO ALFREDO 17 1,28%
16 VILLANI VINCENZO 97 7,35%

Partito Democratico di S. Marco in Lamis (FG) - Via Garibaldi